L’isola per veri globettroter che cercano un luogo autentico e selvaggio. LEGGI ANCHE “SOCOTRA, L’ISOLA PIù SELVAGGIA DEL MONDO

PARTENZA DI GRUPPO: 27 MARZO 2023 – 4 APRILE 2023

DURATA : 9 giorni / 7 notti

PUNTI FORTI :
– Paradiso della biodiversità, al pari delle isole Galapagos
– Visitandola avrete l’impressione di trovarvi su un pianeta immaginario
– Snorkelling in acque paradisiache tra milioni di pesci
– I Dragon Blood, gli alberi endemici rinomati sull’Isola
– I Wadi e le loro piscine naturali

GIORNO 1         Lunedì 27 marzo
ITALIA – VOLO PER ABU DHABI
Arrivo in aeroporto in tempo utile per l’imbarco sul volo verso Abu Dhabi. Arrivo e ritiro dei bagagli. Pasti liberi.

GIORNO 2        Martedì 28 marzo
ABU DHABI – VOLO PER SOCOTRA  – HADIBO
Disbrigo delle formalità doganali e check-in per l’imbarco sul volo per Socotra. Arrivo a Socotra previsto in
mattinata. Incontro con il nostro staff locale per il trasferimento in hotel. Pranzo presso l’hotel ad Hadibo. Nel pomeriggio faremo una visita lungo la costa di Dalisha. Sabbia bianca, rilassanti nuotate sia in mare che in un lago d’acqua dolce, il tutto con un bellissimo sfondo montuoso. Cena e pernottamento presso l’hotel Summer Land ad Hadibo. Pensione completa.

GIORNO 3       Mercoledì 29 marzo
HADIBO – QALANSYIAH – DETWAH LAGOON
Colazione in hotel. Partiamo con i veicoli per dirigerci verso Qalansyiah per visitare questa incantevole e
pittoresca cittadina di pescatori con le sue case tradizionali e i suoi stretti vicoli. Successivamente proseguiamo nell’area protetta della laguna di Detwah, rinomata per il suo spettacolare paesaggio. In questo luogo magico,
tutto è unico e puro, l’orizzonte è infinito, l’acqua cristallina dell’oceano che qua e là mostra le razze che nuotano. Vi sono inoltre grandi varietà di uccelli marini da osservare. Cena e pernottamento a Detwah beach in campo tendato. Pensione completa.

Una delle spiagge di Socotra – Foto Cesari

GIORNO 4        Giovedì 30 marzo
DETWAH LAGOON – SHUAB – ALTOPIANO DIXAM – DAERHU
Dopo colazione, ci imbarchiamo in direzione Shuab. per vedere delfini giocare e nuotare vicino a una spiaggia
sabbiosa molto pura e pulita; una volta arrivati nell’area di Shuab possiamo dare un’occhiata all’area delle
mangrovie. Le acque di Socotra sono conosciute per ospitare numerosi branchi di delfini (stenelle dal lungo
rostro) che si divertono a saltare fuori dall’acqua avvitandosi in aria. E’ davvero molto divertente osservarli e non hanno alcun timore della barca. Proseguiamo in barca con il rientro verso Qalansyiah. Dopo pranzo ci dirigeremo in fuoristrada verso l’altopiano di Dixam e il belvedere di Shebahon. Questa zona è rinomata per gli alberi endemici di Dragon Blood, detti anche “sangue di drago”pianta succulenta dalla caratteristica forma di ombrello rivoltato che esiste in un solo posto al mondo: sull’isola di Socotra. La sua resina viene raccolta, usata e commercializzata dal popolo di Socotra. L’area ospita anche l’endemico e raro zigolo di Socotra. Il belvedere di Shebahon offre una vista favolosa che si affaccia sul canyon di Daerhu, dove vedremo formazioni rocciose insolite e bellissime. Discesa in auto verso il Daerhu Canyon per il pranzo all’ombra dei palmeti e possibilità di nuotare nelle piscine di acqua dolce. Cena e pernottamento in campo tendato camp Fermhin PA forest of dragoon blood trees. Pensione completa.

 

GIORNO 5         Venerdì 31 marzo
AMAK – GROTTE DAGUB – DUNE HAYF e ZAHEK
Oggi viaggiamo verso il sud dell’isola, con soste e visite ai villaggi che incontreremo lungo il percorso. La nostra prima destinazione è la spiaggia di Amak dove possiamo nuotare nelle limpide acque dell’Oceano Indiano. Per pranzo ci fermeremo alla grotta Dagub, che si affaccia su una serie di villaggi tradizionali sottostanti. La grotta è interessante in quanto vi sono molte stalattiti, stalagmiti e pozze d’acqua che si sono infiltrate attraverso la roccia nel tempo. Arriviamo poi alle colossali dune di sabbia di Hayf e Zahek, spinte contro la montagna dai venti stagionali di Socotra. Se qualcuno si sente particolarmente in forma, può scalare le dune per una vista che vale davvero la pena. Cena e pernottamento alla spiaggia di Amek o alle dune di sabbia di Zahek in campo tendato. Pensione completa.

GIORNO 6         Sabato 1 aprile
CANYON DIFARHU – QARIA – HOMHIL
Dopo colazione proseguimento verso il nord est dell’isola al canyon di Difarhu dove possiamo vedere villaggi tradizionali e piscine naturali sul fondo del canyon. La vegetazione qui è lussureggiante, vi è inoltre un fiore di rosa del deserto insolito che si aggrappa sulle pareti del canyon. Ci dirigiamo quindi verso la laguna di Qaria, un must per tutti gli amanti di uccelli in quanto è la più grande laguna di Socotra e attrae, tra gli altri, flamingo, l’airone
cenerino e il greenshank. Il pranzo sarà sotto le palme della laguna. Proseguimento verso l’area protetta di Homhil, ammirando i favolosi scenari di profondi burroni e pianure lungo il percorso. Una volta a Homhil, possiamo percorrere una selezione di sentieri, uno dei quali ci porta a un punto panoramico dove c’è una piscina naturale e una vista sui villaggi sottostanti sulla pianura e sul mare. Homhil ospita molti alberi di Dragon Blood. Cena sotto gli alberi di incenso e pernottamento a Homhil PA. Pensione completa.

GIORNO 7          Domenica 2 aprile
WADI KALISON e ARHER BEACH
Oggi ci spostiamo attraverso il Wadi Kalison con possibilità di nuotare nelle sue acque cristalline. Nel pomeriggio trasferimento verso Arher, che è un punto d’incontro tra l’acqua dolce della montagna e l’acqua salata dell’oceano. Arher ospita anche delle magnifiche dune di sabbia. Se qualcuno si sente particolarmente in forma, può scalare le dune per una vista che vale davvero la pena. Il resto della giornata è dedicato al nuoto e all’esplorazione di questo
luogo. Cena e pernottamento in campo ad Arher. Pensione completa.

GIORNO 8          Lunedì 3 aprile
HUQ CAVE – DIHAMRI – HADIBO
Partenza di prima mattina verso la grotta di Huq. La grotta è lunga 2,5 km e vanta una ricca storia di Socotra. All’interno vi sono stalattiti, stalagmiti e antiche scritture sulle pareti. Ci sono anche delle prove che suggeriscono che la grotta sia stata usata per scopi rituali dalla presenza di misteriosi “altari”. Proseguiamo verso l’area marina protetta di Dihamri, che ospita una delle barriere coralline più ricche dell’arcipelago. Ci sono molti animali marini da vedere mentre si nuota o si fa snorkeling: pesci pappagallo, murene, razze, ricci di mare, ecc. (Ricordiamo di non toccare i coralli nell’area protetta marina in quanto ciò causerebbe danni irreversibili).
Rientro ad Hadibo. Cena e pernottamento in hotel. Pensione completa.

GIORNO   9         Martedì 4 aprile
HADIBO – VOLO PER ABU DHABI – VOLO PER L’ITALIA
Dopo la prima colazione, trasferimento in tempo utile in aeroporto per il volo di rientro. Arrivo a Abu Dhabi, ritiro
dei bagagli. Disbrigo delle formalità d’imbarco e proseguimento verso l’Italia. Pasti liberi.

 

Quota Tour (escluso il volo): Euro 1.650,00 a persona.

Per informazioni e prenotazioni potete mandare una email a: info@dreamtimeviaggi.it

 

#DreamtimeViaggi

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Informativa sulla privacy